La pelle di serpente: non solo una questione di lusso!


Borsa in pelle di pitone

Molti tendono spesso ad associare la parola “serpente” all’idea di rischio e pericolo – quello in cui si può incorrere se azzannati dal morso velenoso dell’animale – ma allo stesso tempo, anche al concetto di eleganza e saggezza.

La cattura di rettili è considerato il mestiere più antico esercitato dagli abitanti del Sud-Est asiatico, in quanto, proprio in queste aree, le razze di diverse specie di rettili raggiungono un numero enorme. Sin dai tempi antichi, i conciatori locali lavoravano pelli di diversi serpenti, creando un prodotto insolitamente bello. La pelle di pitone è riuscita a conquistarsi un posto di assoluto rilievo nella lavorazione di tali prodotti. Grazie alle dimensioni impressionanti del “gigante strisciante” (che può raggiungere una lunghezza di 11 metri) questa produzione era considerata la più efficace. Attualmente invece viene sempre più utilizzata la pelle di serpenti piccoli come il cobra, elapidae e anche acrochordus. Ma, com’era un tempo, le borse e gli accessori in pelle di pitone rimangono sempre i più belli e pratici.

Infatti, la pelle di pitone ha un’elasticità incredibile, unitamente ad un disegno ed una consistenza unici. Nella natura non esistono due disegni identici di pelle di serpente. Questo significa che a priori non esistono due prodotti identici. Spesso, creando modelli di borse in questo materiale stupefacente gli stilisti considerano inutile ricorrere a qualsiasi decorazione, poichè la pelle stessa è gia è una decorazione. Ma anche in combinazione ad altri materiali, con strass e paillettes, borchie e fibbie, la borsa non sarà certo meno attraente.

Stupenda borsa in pelle di pitoneNessuno si meraviglia che la pelle di pitone sia utilizzata da molti stilisti di moda, come dimostrano le ultime sfilate. Case di moda come Valentino, Chloe, Bulgari, Fendi, presentando le loro collezioni, sottolineano come le borse in pelle di pitone rappresentino il culmine della moda per la stagione 2011-2012.

Solo un paio di decenni fa, la borsa in pelle di pitone era un accessorio lussuoso e inaccessibile che molte donne potevono solo ammirare nelle vetrine di boutique e saloni. Ed una felice proprietaria di una borsa costosa preferiva usarla solo come accessorio da sera. Le borse di oggi, pur non perdendo il loro lusso, sono diventate più accessibili nel prezzo e un complemento perfetto per la mise quotidiana.

Si prevede il boom della “stampa-serpente”, ma gli esperti di moda consigliano vivamente di “non esagerare!” La borsa in pelle di pitone non dovrebbe mai presentarsi come il pezzo finale di un total look pitonato, ma un’aggiunta eccellente per un abbigliamento rigoroso e sopratutto in tinta unita.

Parlando di praticità, la pelle di serpente nonostante la morbidezza ed elasticità è più soda e resistente di quella di vitello o di maiale.

Si può dire che la migliore conciatura sia merito di maestri italiani. In Italia, più precisamente a Firenze, sono concentrate alcune fabbriche di conciatura, dove la produzione di pelli di serpente è posta attualmente ad alto livello. Gli italiani sono sempre stati famosi per la loro abilità e le manid’oro in molti mestieri. Non fa eccezione la produzione di borse ed altri accessori in pelle di serpenti. Un fattore fondamentale è che ogni borsa viene fatta a mano e ha un aspetto unico. Particolare importanza si da al colore della pelle di serpente. I maestri italiani conservano da molti secoli i loro segreti e li tramandano solo ai loro successori.

Molti ambientalisti possono fare alcune osservazioni valide per quanto riguarda lo sterminio di questi animali a sangue freddo. Ma i produttori con coscienza effettuano la vendita dei loro prodotti secondo le regole stabilite nel 1973 alla Convenzione Internazionale di Washington sul commercio di animali rari. In particolare, i pitoni non vengono catturati selvaggi, ma sono allevati da aziende specializzate.

Solo pochi anni fa, acquistare una vera borsa italiana in pelle di pitone  era praticamente impossibile per una donna appartenente ad un paese extra-europeo. Fortunatamente, al momento attuale è possibile acquistare questo articolo unico via Internet, il quale viene consegnato dotato dei necessari documenti Cites per lo sdoganamento, evitando di incorrere in qualsiasi pericolo. È sufficiente scegliere una borsa tra i prodotti rappresentati in tanti cataloghi e ordinarla. Le nostre madri e nonne potevano solo sognarlo!

Borsa classica in pelle di pitone

Secondo gli insegnamenti orientali il serpente è un simbolo di vita, saggezza e conoscenza profonda del mondo, oltre ad essere simbolo della bellezza femminile. Lasciate diventare la vostra borsa in pelle di pitone un vero e proprio talismano per una vita felice e tranquilla!

 

Be Sociable, Share!

One thought on “La pelle di serpente: non solo una questione di lusso!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>